Ruzzola del formaggio - Pontelandolfo (BN) 17/24 febbraio 2010

01/01/2010

A Pontelandolfo il Carnevale viene celebrato, oltre che come tradizione che si rinnova e sano divertimento, come momento sacrale delle manifestazioni mitiche. Lo storico locale Daniele Perugini, nella sua Monografia del 1878, colloca il gioco "del cacio", il tiro alla palla, la lotta ed il pugilato (attività non praticate più nel paese) fra le rievocazioni ludiche in onore del mitico Ercole, dio della cultura romana. Misurare la forza e l'abilità era non solo sfoggio di vigore e salute fisica, ma era anche dimostrazione di benevolenza e protezione del dio Ercole.


Per capire meglio questa sagra della "Ruzzola del formaggio" ci avventureremo nella descrizione delle regole essenziali, facendo riscoprire il fascino del pittoresco linguaggio. Il gioco consiste nel fare "ruzzolare" una forma di formaggio, e ciò comporta una certa forza ma ancor più una grande abilità. La sfida si consuma fra due, quattro o sei giocatori, lungo un percorso predeterminato e fissato ormai da secoli. La sagra si svolge dalla Piazza Roma alla cappella di San Rocco, defilandosi lungo il Viale dell'impero. Le regole sono le stesse da sempre: ad ogni lancio il posto raggiunto dal formaggio viene segnato; chi fà il tiro più corto dovrà (nel secondo tiro) tirare per primo; colui che copre l'intero percorso (di andata e ritorno) coi minor numero di lanci è il vincitore.


Ai giocatori veri e propri si possono unire nel gioco 'I' vaccarèll' " che, parteggiando per una squadra, ne seguono la sorte: in caso di vincita partecipano alla divisione del formaggio, nel caso di sconfitta ne partecipano al pagamento. Sono costoro gli "ultras del gioco" che fanno sentire le loro grida ad ogni tiro, rimbrottando, sbeffeggiando, criticando ed osannando ora l'una ora l'altra squadra, rincorrendo la forma di formaggio con l'eterno grido esortativo "lelè... lelè... la pezza r' f'rmagg'... lelè... a vuia lota... lelè...". Il linguaggio dialettale ed il gergo particolare che si potrà ascoltare nell'assistere alla sagra è il seguente: -"La pezza 'r f'rmagg' ": è la forma di formaggio, di peso che varia dai 5 ai 18 Kg. ed è la posta in palio dei contendenti.