ABRUZZO
Chieti Laquila Pescara Teramo

BASILICATA
Matera Potenza

CALABRIA
Catanzaro Cosenza Crotone Reggio Calabria Vibo Valentia

CAMPANIA
Avellino Benevento Caserta Napoli Salerno

EMILIA-ROMAGNA
Bologna Ferrara Forlì - Cesena Modena Parma Piacenza Ravenna Reggio Emilia Rimini San Marino

FRIULI-VENEZIA GIULIA
Gorizia Pordenone Trieste Udine

LAZIO
Frosinone Latina Rieti Roma Rome Viterbo

LIGURIA
Genova Imperia La Spezia Savona

LOMBARDIA
Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Monza - Brianza Monza e Brianza Pavia Sondrio Varese

MARCHE
Ancona Ascoli Piceno Fermo Macerata Pesaro-Urbino

MOLISE
Campobasso Isernia

PIEMONTE
Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbania Vercelli

PUGLIA
Bari Barletta-Adria-Trani Brindisi Foggia Lecce Taranto

SARDEGNA
Cagliari Carbonia-Iglesias Medio Campidano Nuoro Ogliastra Olbia-Tempio Pausania Oristano Sassari

SICILIA
Catania Palermo

SICILY
Agrigento Caltanissetta Enna Messina Ragusa Siracusa Trapani

TRENTINO ALTO ADIGE
Bolzano Trento

TUSCANY
Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa Carrara Pisa Pistoia Prato Siena

UMBRIA
Perugia Terni

VALLE DI AOSTA
Aosta

VENETO
Belluno Padova Rovigo Treviso Venezia Verona Vicenza
 

 

 

fate clic sulle immagini per vederle ingrandite

 
 
Facilities

Address
Viale Libertà, 3 43044 Collecchio (Parma)
Tel. e fax
Tel. 0521-301111 Fax 0521-301280
Web
www.comune.collecchio.pr.it
E-mail 
 

 
 

Collecchio (Colliculum in età medievale) è un comune di 11.871 abitanti e un importante centro agricolo e industriale della provincia di Parma. I maggiori luoghi d'interesse sono: la Pieve di San Prospero, la Villa Paveri Fontana e la Villa Nevicati. La Pieve romanica di San Prospero, è posta sul piccolo colle che domina il paese (da cui deriva il nome latino Colliculum). Fu costruita sulle rovine di un antico tempio pagano nel secolo XI, e in antichità era meta di numerosi pellegrini che percorrevano la via Romea. Nel 1910 il parroco, iniziò una serie di restauri che si protrassero nel tempo fino alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale. Pochi anni dopo la fine della Grande Guerra, tra il 1922 e il 1925) fu eretta l'odierna torre campanaria che, in origine un monumento ai caduti, sostituì quella primitiva resa pericolante dagli eventi bellici.Villa Paveri-Fontana fu edificata alla fine del XVII secolo su preesistenze cinquecentesche. Essa conserva ancor oggi stanze affrescate con soggetti mitologici ed architetture prospettiche. All'ingresso dell'abitato si erge sulla destra (per chi viene da Parma) un monumentale ingresso ad arco, denominato "Arco del Bargello" che segna l'accesso al parco della villa. Situata nel parco comunale Fortunato Nevicati dal quale prende il nome, villa Nevicati è un esempio di particolari strutture architettoniche: presenta infatti una struttura a dado, con la facciata mossa da piccole colonne che formano un loggiato, e da una torre angolare.

 
 
 

 

Informativa privacy | dati fiscali
Win S.r.l. - WinEuropa Group - Un solo Partner Tutte le soluzioni
Win S.r.l. - Via Senese Aretina, 226 - 52037 Sansepolcro (AR) ITALY
Tel. +39 0575 740891 - Fax  +39 0575 720080 - E-mail: webmaster@wineuropa.it
Copyright Arch. F. Venturucci 2003 - 2007 Powered by Win S.r.l. Vietata la Riproduzione