Oggi visitiamo "Parco Regionale Urbano di Aguzzano"

Il Parco (costituito nel 1989), stretto tra la via Nomentana, la via Tiburtina e il GRA è un polmone verde in mezzo a quartieri densamente edificati, e rappresenta un punto di svago e di incontro per i cittadini che abitano la zona est di Roma. Un elemento caratteristico del Parco è rappresentato da un reticolo di filari ad alto fusto, costituiti da pini, pioppi e platani.
Da quando qui esisteva il fondo "Auzano", la grande tenuta agricola della gens Acutia, ad oggi non molto in questa zona è cambiato: pur attraverso numerosissimi frazionamenti, la vocazione agricola dell'area è sopravvissuta.

Martedì 30 luglio 2002 l'Assessore all'Ambiente Dario Esposito ha inaugurato la Casa del Parco di Aguzzano, insieme al Presidente del V Municipio Ivano Caradonna e al Presidente di RomaNatura Ivan Novelli.
Un evento importante per la rinascita di questo grande parco della periferia romana, essenziale polmone verde per i quartieri intensivi di Talenti, Casal de'Pazzi e San Basilio. L'apertura del centro visite è resa possibile grazie al restauro del Casale ALBA 3, un edificio rurale dei primi del Novecento situato all'interno del Parco. Il restauro, realizzato dal Dipartimento delle Politiche Ambientali del Comune si è avvalso anche del contributo di RomaEnergia che ha dotato la struttura di un impianto fotovoltaico che alimenta la rete elettrica del casale.
Per RomaNatura, l'Ente Regionale che gestisce le Aree Protette capitoline si tratta del quinto centro visite aperto a soli quattro anni dalla sua istituzione: lo hanno già preceduto Villa Mazzanti a Monte Mario, la Casa del Fiume nella Riserva dell'Aniene, la Casa del Naturalista a Decima-Malafede e la Casa del Parco della Marcigliana.
"La Casa del Parco di Aguzzano" - ha dichiarato Ivan Novelli, Presidente di RomaNatura - "non sarà solo una risorsa per la fruizione del parco e per la vita sociale e culturale dei quartieri circostanti, infatti grazie alla collaborazione tra RomaNatura, LIPU e Casale Podere Rosa che hanno ideato il progetto e gestiranno la struttura e che già curano i servizi di accoglienza ed educazione ambientale nel Parco, la Casa ospiterà un importante Centro per la Cultura Ecologica che accoglierà presto l'importante donazione concessa da Giorgio Nebbia del suo archivio di oltre 10.000 tra volumi e documenti: uno dei più importanti fondi italiani sull'ambientalismo, che verrà così messo a disposizione del pubblico."
L’Archivio è composto da documenti, testi, manifesti e scritti vari sulla storia dell’ambientalismo italiano ed internazionale, che permettono di ricostruire l'esperienza ambientalista italiana, dagli anni ’60 con le prime attività scientifiche e culturali alle battaglie ambientali degli anni ’70 e ’80 fino al nuovo ambientalismo contemporaneo.
"Il Centro di Cultura Ecologica" - ha aggiunto Danilo Selvaggi, coordinatore del progetto - "ospiterà anche convegni e iniziative culturali in tema ambientale, a partire dal prossimo autunno, ed è prevista a breve anche un'attività editoriale per favorire la circolazione in Italia del dibattito internazionale sull'ecologia e lo sviluppo sostenibile. Si partirà con la pubblicazione di “Agricoltura, biodiversità, economie locali”, saggio inedito in Italia scritto dalla grande ecologista indiana Vandana Shiva insieme a Colin Hines".
Tratto dal sito di RomaNatura - Parco Regionale Urbano di Aguzzano

Benvenuti nella sezione "Informazioni turistiche", qui troverete tutte le indicazioni su:

  • Benessere
  • Comuni
  • Musei
  • Viaggi

e altre strutture in cui potrete trascorrere i vostri momenti di vacanza e relax.

Trovate sul menù a sinistra le regioni che sono state attivate